Vai al contenuto principale

I luoghi della Grande Guerra

Tipologia luogo:

  • Cultura
  • Natura-e-sport

Tempo di percorrenza:

  • Una giornata

Livello di accessibilità:

  • Famiglia
  • Non udenti
  • Persona su sedia a rotelle con accompagnatore
Immagine di copertina dell'itinerario
] Mappa dell'itinerario https://a.webmapp.it/vallecamonicaccessibile.it/geojson/5355.geojson,https://a.webmapp.it/vallecamonicaccessibile.it/geojson/5358.geojson

Raggiungiamo Temù, borgo storico e turistico di grande interesse in Alta Valle Camonica, posto all’altezza di m.1150, circondato dai monti del comprensorio sciistico Adamello Ski, tra il Parco Nazionale dello Stelvio e il Parco Regionale dell’Adamello.

Il Museo della Guerra Bianca in Adamello si trova sulla statale 42 del Tonale nella nuova sede di Via Roma, 40 in centro a Temù. Offre una visita di grande valore scientifico e di forte suggestione emotiva conducendo il visitatore  tra centinaia di reperti recuperati tra i ghiacciai, manoscritti, documenti fotografici, oggetti di vita quotidiana, armi, frammenti di immobili che ci aiutano a comprendere gli elementi più caratteristici della Guerra combattuta in alta quota sul fronte italo austriaco che attraversava  i due imponenti gruppi montuosi dell’Ortles-Cevedale e dell’Adamello-Presanella.

Rimanendo immersi  in questi luoghi pieni storia, possiamo continuare l’approfondimento del tema visitando il Sacrario Militare al Passo del Tonale.

Lungo il tratto di strada che separa Temù dal Passo del Tonale, salendo sulla destra dopo Ponte di Legno troviamo la zona naturalistica di Val Sozzine, ai piedi del Ghiacciaio del Pisgana e attraversata dal fiume Narcanello,  luogo ideale per sostare in mezzo alla natura in cui a secondo delle stagioni approfittare delle zone pic nic per cucinarsi qualche “strinù” golosità della tradizione montana (salamelle) sulle piastre, rilassarsi nel profumo del bosco, farsi bagni di sole. Per degustare piatti tipici locali i migliori ristoranti della zona ci attendono, non dimentichiamo di assaggiare il famoso formaggio Silter DOP.

Il viaggio prosegue verso il Passo del Tonale, circa 20 minuti in auto, fino al raggiungimento del Sacrario Militare collocato sul confine estremo tra le due regioni del Trentino Alto Adige e della Lombardia posto a 1884 metri s.l.m.

La caratteristica architettura in pietra, ultimata nel 1936 custodisce 847 salme di caduti italiani della “Guerra Bianca in Adamello” del 1915-1918. La sua struttura austera domina l’ampia zona del Passo polarizzando lo sguardo del visitatore, la visita al sacro luogo, aperto su richiesta, riporta tristemente allo svolgimento del tragico evento storico e completa il viaggio nella storia di quel periodo.

Chi volesse approfittare della rinomata località turistico-sportiva può soggiornare in una delle tante strutture di accoglienza della zona.

Accessibilità

Un percorso alla scoperta della Grande Guerra e dell’impatto che ha avuto su questi luoghi.

Punti di interesse correlati